Battesimo

BATTESIMO
La Parrocchia da sempre tenta di rilanciare e sostenere una pastorale battesimale che non si limiti ad una affrettata preparazione al battesimo dei bambini, ma che curi un percorso di iniziazione alla fede in seno alle famiglie che vivono l’evento battesimale di un figlio, senza aspettare l'avvio della catechesi dell’iniziazione cristiana dei fanciulli. Infatti, occorre prendere sul serio il fatto che i genitori sono i primi e fondamentali educatori alla fede per i loro figli.
Se il Signore vi da la grazia di avere un figlio, è bene, oltre che essergli grati, cominciare a pensare per tempo a farlo battezzare, anche se non c’è fretta.
Ci si presenta al parroco per avere un primo colloquio e fissare la data.
Il battesimo deve essere preparato.
 
1) Al momento, il Parroco incontra personalmente ed individualmente i genitori (e padrino/madrina) che intendono chiedere il Sacramento del Battesimo per i loro figli.  
2) Bisogna inoltre compilare la domanda con i dati anagrafici del bambino, fornita dall’ufficio parrocchiale o può essere direttamente scaricata da questo sito .
3) Presentare l'autocertificazione del padrino e della madrina.

 

Requisiti del padrino e madrina:

Anche se la designazione delle persone viene effettuata da voi genitori, vi invito a considerare seriamente il ruolo dei padrini e madrine: essi rappresentano un punto di riferimento nel campo della Fede per il/la proprio/a figlio/a.
Starà a voi porre le premesse,con una scelta adeguata, al fatto che tale testimonianza cristiana possa poi essere offerta. i tratta di una scelta di cui dovete rendere conto unicamente al Signore ed alla vostra stessa coscienza.
Ben lungi dalla presunzione di esprimere dei giudizi sulle persone, la Chiesa pone in evidenza alcune situazioni di vita che si pongono oggettivamente in contrasto con le indicazioni del Vangelo e, come tali, determinano un impedimento per il ruolo di padrino o madrina:
– persone conviventi
– coniugi sposati solo civilmente
– persone separate o divorziate che si siano nuovamente sposate (solo in civile)
Credo sia quanto mai logico dare per scontato che i padrini e le madrine debbano professare la fede cattolica e non appartenere ad altri gruppi o sette religiose.
Una condizione indispensabile per l'idoneità a svolgere tale ruolo sta pure nell'aver ricevuto il Sacramento della Cresima.

Per quanto riguarda la documentazione richiesta, essa si riduce al modulo di autocertificazione sottoscritta dagli interessati e vidimata dal proprio parroco di residenza (tale vidimazione è richiesta unicamente a coloro che risiedono al di fuori del territorio diocesano di Torino).

Se desiderate informazioni aggiuntive o siete interessati a questo servizio, vi invitiamo a contattare in parrocchia per un appuntamento con il Parroco.

MODULO RICHIESTA BATTESIMO
MODULO Autocertificazione Padrino

MATERIALI

Rito del Battesimo: libretto con la liturgia del Sacramento

Schede preparazione battesimo: alcune schede che vogliono aiutare a preparare il battesimo e "riscoprire il proprio"

Post-battesimo: come accompagnare i figli dopo il battesimo per far crescere in loro il "dono" ricevuto

Padrino e madrina: chi scegliere?

Benedizione dei genitori sui figli

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone

Lascia un commento